Detrazione del 65%

///Detrazione del 65%
Detrazione del 65%2017-04-14T19:59:46+00:00

Come richiedere la detrazione fiscale del 65% per la sostituzione degli infissi?

 

La Legge di Stabilità per il 2014 ha prorogato le detrazioni fiscali del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici fino alla fine del 2014, mantenendo l’attuale aliquota, per poi decrescere progressivamente. Si tratta di una possibilità preziosa: sostituendo i vecchi serramenti con nuovi in alluminio non solo potrai beneficiare del bonus fiscale, ma migliorerai il comfort dei tuoi ambienti, riducendo i costi per il riscaldamento invernale e il raffrescamento estivo.

 

Requisiti della tua casa per beneficiare della detrazione 65% per i serramenti

L’edificio su cui si seguono gli interventi deve essere esistente e già dotato di impianto di riscaldamento. È importante che i serramenti da sostituire delimitino il volume riscaldato e quindi siano rivolti verso l’ambiente esterno o verso locali non riscaldati. Ai fini della detrazione nella categoria serramenti rientrano anche i portoni d’ingresso, sempre a condizione che delimitino un volume riscaldato.

A differenza della detrazione per le ristrutturazioni edilizie che è valida solo per le abitazioni, quella per il risparmio energetico può essere utilizzata per edifici di qualsiasi categoria catastale (abitazioni, uffici, negozi, attività produttive o artigianali, ecc.).

 

Quali requisiti devono avere i nuovi serramenti?

Tra gli interventi ammessi alla detrazione fiscale del 65% vi sono quelli sugli involucri degli edifici e quindi la sostituzione di porte di ingresso e finestre. Requisito fondamentale per i nuovi serramenti è il rispetto di determinati valori di trasmittanza termica che variano in base alla zona climatica.

 

Zona climatica Valori Uw (W/m2K)per la detrazione del 65%
A 3,7
B 2,4
C 2,1
D 2,0
E 1,8
F 1,6

 

Il limite delle detrazione fiscale per gli interventi sugli involucri degli edifici è di 60.000 euro, che dovranno essere ripartiti in 10 rate annuali di pari importo.

 

Adempimenti per accedere al bonus fiscale

sito ENEANel caso delle semplice sostituzione dei serramenti è necessario produrre ed essere in possesso dei seguenti documenti:

  • certificazione del produttore dei serramenti che attesti il rispetto dei requisiti indicati nella tabella della trasmittanza termica;
  • scheda informativa relativa agli interventi effettuati dove sono richiesti i dati di chi ha sostenuto le spese dei lavori eseguiti, il tipo di intervento realizzato e il costo dell’intervento.

 

Questi documenti possono essere inviati autonomamente attraverso il sito dell’Enea. Nonostante la presenza di un utile guida, certi passaggi potrebbero non essere così immediati per chiunque, pertanto è consigliabile farsi seguire da un esperto, per evitare di commettere errori e perdere così la possibilità di beneficiare del bonus fiscale.

 

agenzia delle entrateUna volta fatta la comunicazione per via telematica, è necessario conservare questi documenti assieme alle ricevute dei bonifici, perché dovranno essere esibiti in caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate.

 

Approfondimenti su come accedere alle detrazioni del 65%

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione sul suo sito web una guida alle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico in formato pdf, liberamente scaricabile.

Riguardo al bonus 65%, è possibile scaricare una guida in pdf anche dal sito di Edilportale.com, assieme a un’interessante infografica sulle detrazioni del 50% e 65%

documenti assortiti

 

Trova il rivenditore di serramenti con sistemi EKU più vicino a te.